Reggae italiano

  • Acsel , nome d'arte di Alex Viaro , cantante e fondatore della Reggae Rebel Band.
    Nato il 5/2/1986 , inizia la sua avventura musicale 13 anni dopo , con un gruppo di amici ,partendo dal rap.
    Col passare degli anni prosegue la sua avventura sia come solista che come componente di diverse formazioni arrivando, nel 2010, a fare parte del gruppo "Soci alla Pari" al quale
    porterà un tocco di Reggae dal quale nascerà , nel 2011 , il primo album ufficiale "Quei Bravi Reggaezzi".
    Nel 2013 , dopo svariati tentativi , prende vita la Reggae Rebel Band
    Arriva a Maggio 2014 il momento di mettersi veramente in gioco con l'uscita dell'album "Lion's Eyes" ed una consistente lista di concerti tra i quali : the opening concert of Michael Prophet to Cerebration Festival live show at One Love Festival 2014, Positive River Festival 2014, the opening concert of the great David Hinds outta STEEL PULSE at VIBRA CLUB and more and more live show il 2015 è un anno di conferme per la RRB, nuove esperienze e palchi nazionali ed internazionali tra i quali il MainStage del ONE LOVE WORLD REGGAE FESTIVAL e dell' OVERJAM INTERNATIONAL REGGAE FESTIVAL in Slovenia come vincitori dell'OVERJAM BAND CONTEST. Esce nel 2016 il secondo album "the Tree of Life" prodotto da Princevibe e arricchito dalleimportanti collaborazioni di Uwe Banton , Jaba e Mr TO (Rootical Foundation) seguito da un Remake dalle sonorità ElectroDub del brano “Like a Child” a cura di NoFingerNails.
    Attualmente la Band sta lavorando al terzo Album ma questo è un capitolo ancora da scrivere...
    Stay Tuned – Stay Rebel

  • Acsel , nome d'arte di Alex Viaro , cantante e fondatore della Reggae Rebel Band.
    Nato il 5/2/1986 , inizia la sua avventura musicale 13 anni dopo , con un gruppo di amici ,partendo dal rap.
    Col passare degli anni prosegue la sua avventura sia come solista che come componente di diverse formazioni arrivando, nel 2010, a fare parte del gruppo "Soci alla Pari" al quale
    porterà un tocco di Reggae dal quale nascerà , nel 2011 , il primo album ufficiale "Quei Bravi Reggaezzi".
    Nel 2013 , dopo svariati tentativi , prende vita la Reggae Rebel Band
    Arriva a Maggio 2014 il momento di mettersi veramente in gioco con l'uscita dell'album "Lion's Eyes" ed una consistente lista di concerti tra i quali : the opening concert of Michael Prophet to Cerebration Festival live show at One Love Festival 2014, Positive River Festival 2014, the opening concert of the great David Hinds outta STEEL PULSE at VIBRA CLUB and more and more live show il 2015 è un anno di conferme per la RRB, nuove esperienze e palchi nazionali ed internazionali tra i quali il MainStage del ONE LOVE WORLD REGGAE FESTIVAL e dell' OVERJAM INTERNATIONAL REGGAE FESTIVAL in Slovenia come vincitori dell'OVERJAM BAND CONTEST. Esce nel 2016 il secondo album "the Tree of Life" prodotto da Princevibe e arricchito dalleimportanti collaborazioni di Uwe Banton , Jaba e Mr TO (Rootical Foundation) seguito da un Remake dalle sonorità ElectroDub del brano “Like a Child” a cura di NoFingerNails.
    Attualmente la Band sta lavorando al terzo Album ma questo è un capitolo ancora da scrivere...
    Stay Tuned – Stay Rebel

  • Aye-Aye o #ayeaye o aié-aié o chiromio o ii è il nome di un singolare primate. È stato descritto come un animale dalle orecchie da pipistrello, la faccia da volpe, gli occhi da gatto, il corpo da scimmia, le mani da strega e la coda ed i denti da scoiattolo: si tratta infatti di un animale unico nel suo genere.
    Un vero e proprio simbolo gen-etico di coabitazione multirazziale in un solo essere vivente.
    Le dita sono lunghe, ricurve e dotate di forti unghie, in particolare il terzo dito delle zampe anteriori è poco più di un bastoncino scheletrico ed è lungo fino al triplo rispetto alle altre dita. Con questo bastoncino l'aye aye si procaccia il cibo.
    L'Aye Aye è un animale notturno: passa il giorno riposando in nidi che si costruisce ammassando foglie all'interno di tronchi cavi o alla biforcazione di grossi rami, per poi uscire fra i 30 minuti prima del tramonto e le tre ore dopo di esso.
    L'Aye Aye è un cacciatore di vibrazioni: l'animale si serve del suo dito medio per dare colpetti alla corteccia degli alberi, ricercando, tra le vibrazioni sonore percepite, dei suoni sordi che rivelino la presenza di una larva al di sotto dello strato legnoso. A questo punto l'Aye Aye pratica un'incisione nel legno coi denti ed utilizza il dito come strumento creare il groove.
    Le prime vibrazioni sonore degli Aye Aye risalgono al perdiodo #earlyreggae, #reggae roots e #rocksteady. Sarà poi questa influenza ritmica, coadiuvata dai determinanti incroci con la specie #dub e #world, a guidare il loro processo evolutivo sino ai giorni nostri.

     

  • Aye-Aye o #ayeaye o aié-aié o chiromio o ii è il nome di un singolare primate. È stato descritto come un animale dalle orecchie da pipistrello, la faccia da volpe, gli occhi da gatto, il corpo da scimmia, le mani da strega e la coda ed i denti da scoiattolo: si tratta infatti di un animale unico nel suo genere.
    Un vero e proprio simbolo gen-etico di coabitazione multirazziale in un solo essere vivente.
    Le dita sono lunghe, ricurve e dotate di forti unghie, in particolare il terzo dito delle zampe anteriori è poco più di un bastoncino scheletrico ed è lungo fino al triplo rispetto alle altre dita. Con questo bastoncino l'aye aye si procaccia il cibo.
    L'Aye Aye è un animale notturno: passa il giorno riposando in nidi che si costruisce ammassando foglie all'interno di tronchi cavi o alla biforcazione di grossi rami, per poi uscire fra i 30 minuti prima del tramonto e le tre ore dopo di esso.
    L'Aye Aye è un cacciatore di vibrazioni: l'animale si serve del suo dito medio per dare colpetti alla corteccia degli alberi, ricercando, tra le vibrazioni sonore percepite, dei suoni sordi che rivelino la presenza di una larva al di sotto dello strato legnoso. A questo punto l'Aye Aye pratica un'incisione nel legno coi denti ed utilizza il dito come strumento creare il groove.
    Le prime vibrazioni sonore degli Aye Aye risalgono al perdiodo #earlyreggae, #reggae roots e #rocksteady. Sarà poi questa influenza ritmica, coadiuvata dai determinanti incroci con la specie #dub e #world, a guidare il loro processo evolutivo sino ai giorni nostri.

     

  • B-Boat è una reggae band nata a Bologna nel 2017. Lo stile della band richiama le diverse origini (Etiopia, Argentina, Sud Italia) dei suoi componenti e i loro variegati background musicali che, unendosi alla passione per la musica giamaicana, danno vita ad un sound new roots con molti richiami al dub e alle sonorità del reggae inglese e italiano degli anni '90.
    Dopo aver suonato in diversi club e festival italiani e aver fatto da apertura ad artisti reggae internazionali come Horace Andy, Johnny Osbourne, Alpha Blondy, Anthony B ecc, la band esce con il suo primo album di inediti “Oltre Il Muro” il 15 Marzo 2019, anticipato dal singolo omonimo con un videoclip in anteprima sulla piattaforma reggaeville.com.
    B-BOAT
    Saleamlak “Solomon B” Bassani – Voce
    Matteo Ortuso – Chitarra
    Andrea Gerardi – Chitarra
    Ruggero Manzo – Tastiere
    Alberto Romano – Basso
    Fernando Ferrer – Batteria

     

  • B-Boat è una reggae band nata a Bologna nel 2017. Lo stile della band richiama le diverse origini (Etiopia, Argentina, Sud Italia) dei suoi componenti e i loro variegati background musicali che, unendosi alla passione per la musica giamaicana, danno vita ad un sound new roots con molti richiami al dub e alle sonorità del reggae inglese e italiano degli anni '90.
    Dopo aver suonato in diversi club e festival italiani e aver fatto da apertura ad artisti reggae internazionali come Horace Andy, Johnny Osbourne, Alpha Blondy, Anthony B ecc, la band esce con il suo primo album di inediti “Oltre Il Muro” il 15 Marzo 2019, anticipato dal singolo omonimo con un videoclip in anteprima sulla piattaforma reggaeville.com.
    B-BOAT
    Saleamlak “Solomon B” Bassani – Voce
    Matteo Ortuso – Chitarra
    Andrea Gerardi – Chitarra
    Ruggero Manzo – Tastiere
    Alberto Romano – Basso
    Fernando Ferrer – Batteria

     

  • Il "Boundless Ska Project" nasce nel novembre del 2011, dall'esigenza di creare un contesto nel quale siano presenti le diverse passioni musicali dei diversi componenti, con in comune una grande passione per i ritmi in levare (offbeat)

    Boundless ska project pone le proprie basi nella musica ska degli anni '60, originaria della Jamaica, che mescola sonorità che vanno dal reggae al rocksteady, dallo ska, fino al jazz, una fusione di suoni tale da essere adatta ad ogni tipo di contesto. Da qui il nome Boundless: illimitato,senza confini... un progetto che vede il ritmo in levare fare da sfondo alla creatività e alla fantasia dei vari componenti, che miscelando le proprie influenze e il proprio stile danno vita ad un suono ricco, divertente, che passa dall'essere aggressivo e deciso all'elegante e sofisticato, poliedrico, "d'altri tempi", consentendo a tutti di condividere un'esperienza musicale universale, senza limiti... BOUNDLESS!

    Nell’attesa febbrile per la pubblicazione del primo lavoro ufficiale, nonché di una produzione completamente targata Boundless Ska Project, la band allarga nel 2012 i proprio orizzonti includendo nel proprio stile nuove influenze che spaziano dal funky, al blues fino al bossa nova, approfondendo i maggiori artisti jazz che hanno fatto la storia del genere e senza mai tralasciare le sonorità ska ed in generale legate ai ritmi in levare. Nel live sono chiare ed esplicite le sonorità che hanno come riferimento le pietre miliari del jazz: i maggiori standard vengono completamente rivisitati, approfonditi e quindi esibiti lasciando spazio allo stile ed al ritmo frenetico e coinvolgente dell’offbeat. Esempi sono le interpretazioni dei grandi pezzi di Charles Mingus, Sonny Rollins, Dizzy Gillespie, Lee Morgan, Herbie Hancock, Thelonius Monk, Miles Davis. Nel 2013 il Boundless Ska Project vanta aperture di concerti di band del calibro di STATUTO, 99 POSSE e soprattutto fa da band ufficiale a mr LEE "SCRATCH" PERRY in collaborazione con l'orchestra di POPOLI al POPOLI GLOBAL MELTING POT FESTIVAL a Corsano (LE) Nel 2013 il Boundless Ska Project vanta aperture di concerti di band del calibro di STATUTO, 99 POSSE e soprattutto fa da band ufficiale a mr LEE "SCRATCH" PERRY in collaborazione con l'orchestra di POPOLI al POPOLI GLOBAL MELTING POT FESTIVAL a Corsano (LE) Finalmente nel 2014 il Boundless Ska Project pubblica QuattroQuarti d’Aria: una boccata di ossigeno, un respiro profondo da tirare negli intervalli durante le sessioni di prova, nelle quali ogni secondo è un viaggio a ritroso nel tempo da cui nostalgicamente ispirarsi per vivere e concretizzare il proprio suono nel presente. L’estate 2014 è caratterizzata dall’apertura di storiche band della scena nazionale come Los Fastidios e Banda Bassotti e dalla collaborazione con Treble, nota voce del reggae italiano nonché fondatore del Sud Sound System.

    Membri:

    Membri: Band: Alessandro Corvaglia (Alto sax) Antonio Pellegrino (Tenor sax) Christian Bevilacqua (Trombone) Andrea Giurgola (Guitar) Alessandro Casciaro (Keyboards) Marco Cazzetta (Bass) Feliciano Montagna (Drums)

     

  • E' reggae, è dub, è ska, è rock...è Breda.
    Il gruppo, così come si presenta oggi, è frutto di anni di ricerca e sperimentazione, di birre tra amici e lunghe nottate passate in saletta ad ascoltare gli album dei Maestri del mestiere.
    Il risultato finale? I Breda Anancy! Un progetto "artigianale", un homemade dalla provincia di Roma.
    Dal 2014 abbiamo pubblicato 1 Album, Vibez, e 3 nuovi singoli: Sunshine, Lily e Bun Down Deh. Nella Top Ten per la categoria Reggae della classifica Nazionale di ReverbNation (primi per "Roma"), con più di 150.000 ascolti soltanto online, siamo qui a proporvi un nuovissimo singolo, appena sfornato insieme alla One More Dub: Marlene Mon Amour!
    In questi anni abbiamo avuto il piacere e l'onore di condividere il palco con artisti come Mama Marjas, Train to Roots e altri in Festival di rilievo su tutto il territorio Italiano (Assud Festival, Radiolevano, Fuochi nella Notte, Ninfeo Live, Dama di Birra, Masserie Music Fest, Roviano Reggae
    Festival...).
    Scoprite di più sul nostro Sito Web o, semplicemente, ascoltate la nostra musica su Spotify, iTunes, Sound Cloud e molti altri Digital Stores!
    I nostri obiettivi? Registrare un nuovo Album e far conoscere dal vivo la nostra musica!
    Come? Semplice! Passione, impegno e...Voi!
    Avete capito bene, voi che vi appassionate al nostro progetto ed ascoltate la nostra musica:
    Marlene 'Mon Amour', Cho!

    WEBSITE LINK: www.bredaanancy.com

    FACEBOOK FAN PAGE: https://www.facebook.com/BredaAnancy/

    AUDIO LINK: https://soundcloud.com/breda-anancy/

    VIDEO LINK: https://www.youtube.com/watch?v=vaWKpmAG2U8

    Other venues played: Assud Festival, Radiolevano, Ninfeo Live, Fuochi nella Notte, Dama di Birra, Roviano Reggae Festival, Masserie Music Festival

     

  • "E' reggae, è dub, è ska, è rock...è Breda. Il gruppo, così come si presenta oggi, è frutto di anni di ricerca e sperimentazione, di birre tra amici e lunghe nottate passate in saletta ad ascoltare gli album dei Maestri del mestiere. Il risultato finale? I Breda Anancy! Un progetto "artigianale", un home-made dalla provincia di Roma. Per intenderci: dalle registrazioni al mastering, fino ad arrivare all'art-work, il gruppo non è da considerarsi esclusivamente come una band musicale anzi, si è creato un vero e proprio gruppo di lavoro! Dal 2014 abbiamo pubblicato 1 Album, Vibez, e 3 nuovi singoli: Sunshine, Lily e Bun Down Deh. Nella Top Ten per la categoria Reggae della classifica Nazionale di ReverbNation (primi per "Roma"), possiamo contare più di 100.000 ascolti soltanto online! La scorsa estate abbiamo organizzato il nostro primo tour di concerti dal vivo in Italia (Assud Festival, Radiolevano, Fuochi nella Notte, Ninfeo Live, Dama di Birra, Masserie Music Fest, Roviano Reggae Festival...) condividendo il palco con artisti come Mama Marjas, Train to Roots e altri. Cosa ha di così speciale la nostra musica? E' originale e può essere scaricata gratuitamente! Scoprite di più sul nostro Sito Web o, semplicemente, ascoltate la nostra musica su Spotify, iTunes, Sound Cloud e molti altri Digita Stores! I nostri obiettivi sono cambiati: registrare un nuovo Album e far conoscere dal vivo la nostra musica! Come? Semplice! Passione, impegno e...Voi! 
    Avete capito bene, voi che vi appassionate al nostro progetto ed ascoltate la nostra musica: Bun Down Deh!"

    Sito web: www.bredaanancy.com

    - Membri:
    Cristian Di Marco (Voice), Michele Fortunato (Trombone), Gianmarco Colelli (Keyboards), Danilo Camusi (Bass), Valerio Minna (Drums), Luca Mazzenga (Sound Engeneer)

     

  • E' reggae, è dub, è ska, è rock...è Breda.
    Il gruppo, così come si presenta oggi, è frutto di anni di ricerca e sperimentazione, di birre tra amici e lunghe nottate passate in saletta ad ascoltare gli album dei Maestri del mestiere.
    Il risultato finale? I Breda Anancy! Un progetto "artigianale", un homemade dalla provincia di Roma.
    Dal 2014 abbiamo pubblicato 1 Album, Vibez, e 3 nuovi singoli: Sunshine, Lily e Bun Down Deh. Nella Top Ten per la categoria Reggae della classifica Nazionale di ReverbNation (primi per "Roma"), con più di 150.000 ascolti soltanto online, siamo qui a proporvi un nuovissimo singolo, appena sfornato insieme alla One More Dub: Marlene Mon Amour!
    In questi anni abbiamo avuto il piacere e l'onore di condividere il palco con artisti come Mama Marjas, Train to Roots e altri in Festival di rilievo su tutto il territorio Italiano (Assud Festival, Radiolevano, Fuochi nella Notte, Ninfeo Live, Dama di Birra, Masserie Music Fest, Roviano Reggae
    Festival...).
    Scoprite di più sul nostro Sito Web o, semplicemente, ascoltate la nostra musica su Spotify, iTunes, Sound Cloud e molti altri Digital Stores!
    I nostri obiettivi? Registrare un nuovo Album e far conoscere dal vivo la nostra musica!
    Come? Semplice! Passione, impegno e...Voi!
    Avete capito bene, voi che vi appassionate al nostro progetto ed ascoltate la nostra musica:
    Marlene 'Mon Amour', Cho!

    WEBSITE LINK: www.bredaanancy.com

    FACEBOOK FAN PAGE: https://www.facebook.com/BredaAnancy/

    AUDIO LINK: https://soundcloud.com/breda-anancy/

    VIDEO LINK: https://www.youtube.com/watch?v=vaWKpmAG2U8

    Other venues played: Assud Festival, Radiolevano, Ninfeo Live, Fuochi nella Notte, Dama di Birra, Roviano Reggae Festival, Masserie Music Festival

     

  • E' reggae, è dub, è ska, è rock...è Breda.
    Il gruppo, così come si presenta oggi, è frutto di anni di ricerca e sperimentazione, di birre tra amici e lunghe nottate passate in saletta ad ascoltare gli album dei Maestri del mestiere.
    Il risultato finale? I Breda Anancy! Un progetto "artigianale", un homemade dalla provincia di Roma.
    Dal 2014 abbiamo pubblicato 1 Album, Vibez, e 3 nuovi singoli: Sunshine, Lily e Bun Down Deh. Nella Top Ten per la categoria Reggae della classifica Nazionale di ReverbNation (primi per "Roma"), con più di 150.000 ascolti soltanto online, siamo qui a proporvi un nuovissimo singolo, appena sfornato insieme alla One More Dub: Marlene Mon Amour!
    In questi anni abbiamo avuto il piacere e l'onore di condividere il palco con artisti come Mama Marjas, Train to Roots e altri in Festival di rilievo su tutto il territorio Italiano (Assud Festival, Radiolevano, Fuochi nella Notte, Ninfeo Live, Dama di Birra, Masserie Music Fest, Roviano Reggae
    Festival...).
    Scoprite di più sul nostro Sito Web o, semplicemente, ascoltate la nostra musica su Spotify, iTunes, Sound Cloud e molti altri Digital Stores!
    I nostri obiettivi? Registrare un nuovo Album e far conoscere dal vivo la nostra musica!
    Come? Semplice! Passione, impegno e...Voi!
    Avete capito bene, voi che vi appassionate al nostro progetto ed ascoltate la nostra musica:
    Marlene 'Mon Amour', Cho!

    WEBSITE LINK: www.bredaanancy.com

    FACEBOOK FAN PAGE: https://www.facebook.com/BredaAnancy/

    AUDIO LINK: https://soundcloud.com/breda-anancy/

    VIDEO LINK: https://www.youtube.com/watch?v=vaWKpmAG2U8

    Other venues played: Assud Festival, Radiolevano, Ninfeo Live, Fuochi nella Notte, Dama di Birra, Roviano Reggae Festival, Masserie Music Festival

     

  • E' reggae, è dub, è ska, è rock...è Breda.
    Il gruppo, così come si presenta oggi, è frutto di anni di ricerca e sperimentazione, di birre tra amici e lunghe nottate passate in saletta ad ascoltare gli album dei Maestri del mestiere.
    Il risultato finale? I Breda Anancy! Un progetto "artigianale", un homemade dalla provincia di Roma.
    Dal 2014 abbiamo pubblicato 1 Album, Vibez, e 3 nuovi singoli: Sunshine, Lily e Bun Down Deh. Nella Top Ten per la categoria Reggae della classifica Nazionale di ReverbNation (primi per "Roma"), con più di 150.000 ascolti soltanto online, siamo qui a proporvi un nuovissimo singolo, appena sfornato insieme alla One More Dub: Marlene Mon Amour!
    In questi anni abbiamo avuto il piacere e l'onore di condividere il palco con artisti come Mama Marjas, Train to Roots e altri in Festival di rilievo su tutto il territorio Italiano (Assud Festival, Radiolevano, Fuochi nella Notte, Ninfeo Live, Dama di Birra, Masserie Music Fest, Roviano Reggae
    Festival...).
    Scoprite di più sul nostro Sito Web o, semplicemente, ascoltate la nostra musica su Spotify, iTunes, Sound Cloud e molti altri Digital Stores!
    I nostri obiettivi? Registrare un nuovo Album e far conoscere dal vivo la nostra musica!
    Come? Semplice! Passione, impegno e...Voi!
    Avete capito bene, voi che vi appassionate al nostro progetto ed ascoltate la nostra musica:
    Marlene 'Mon Amour', Cho!

    WEBSITE LINK: www.bredaanancy.com

    FACEBOOK FAN PAGE: https://www.facebook.com/BredaAnancy/

    AUDIO LINK: https://soundcloud.com/breda-anancy/

    VIDEO LINK: https://www.youtube.com/watch?v=vaWKpmAG2U8

    Other venues played: Assud Festival, Radiolevano, Ninfeo Live, Fuochi nella Notte, Dama di Birra, Roviano Reggae Festival, Masserie Music Festival

     

  • I “Cammurria” nascono nel settembre del 2011 a Porto Empedocle un paese a sud della Sicilia bagnato dal mare africano in provincia di Agrigento. "Cammurria": termine appartenente al dialetto siculo che vuol dire fastidio, insistenza nel
    volere qualcosa... infatti si mettono tanto a Cammurria che dopo varie peripezie e ricerca del sound giusto si arriva a formare la band con un'ensemble di otto elementi: Paolo Festalunga in arte Brucio alla voce, Alfonso Di Betta al trombone, Festalunga Salvatore alla tromba, Mallia Alfonso Flavio alle chitarre, Francesco Salamone alle tastiere, Calogero Gelo al basso, Giuseppe Ingravidi alla batteria e Alfonso Maniglia in arte Alf
    Daren alle percussioni e sequencer. Cominciano a suonare nei pub locali dove riscontrano un grandioso successo; ma passando il tempo vogliosi di farsi avanti cominciano a suonare in innumerevoli club e
    locali rinomati come ad esempio l’AfroBar di Catania, calcano palchi importanti come ad esempio quello dell’Azzurro Fest di Sciacca o quello del Festival Contro a Castagnole delle Lanze in provincia di Asti e molti altri, fino ad arrivare a suonare oggi, in
    innumerevoli eventi in Sicilia e non solo.
    Il loro sound regala agli spettatori una musicalità solare,coinvolgente, briosa e piena di groove; proponendo al pubblico brani inediti e i più conosciuti brani della musica italiana ed internazionale, in chiave Ska, Reggae, Salsa, Samba e Latin.

     

     

  • I “Cammurria” nascono nel settembre del 2011 a Porto Empedocle un paese a sud della Sicilia bagnato dal mare africano in provincia di Agrigento. "Cammurria": termine appartenente al dialetto siculo che vuol dire fastidio, insistenza nel
    volere qualcosa... infatti si mettono tanto a Cammurria che dopo varie peripezie e ricerca del sound giusto si arriva a formare la band con un'ensemble di otto elementi: Paolo Festalunga in arte Brucio alla voce, Alfonso Di Betta al trombone, Festalunga Salvatore alla tromba, Mallia Alfonso Flavio alle chitarre, Francesco Salamone alle tastiere, Calogero Gelo al basso, Giuseppe Ingravidi alla batteria e Alfonso Maniglia in arte Alf
    Daren alle percussioni e sequencer. Cominciano a suonare nei pub locali dove riscontrano un grandioso successo; ma passando il tempo vogliosi di farsi avanti cominciano a suonare in innumerevoli club e
    locali rinomati come ad esempio l’AfroBar di Catania, calcano palchi importanti come ad esempio quello dell’Azzurro Fest di Sciacca o quello del Festival Contro a Castagnole delle Lanze in provincia di Asti e molti altri, fino ad arrivare a suonare oggi, in
    innumerevoli eventi in Sicilia e non solo.
    Il loro sound regala agli spettatori una musicalità solare,coinvolgente, briosa e piena di groove; proponendo al pubblico brani inediti e i più conosciuti brani della musica italiana ed internazionale, in chiave Ska, Reggae, Salsa, Samba e Latin.

     

     

  • Chant Vibration è una Reggae Band fondata a Tivoli (provincia di Roma) all'inizio del 2016. L'iniziativa compositiva del frontman Samay (autore di tutti i testi e di buona parte delle musiche) si unisce alle esperienze dei vari musicisti, alcuni dei quali laureandi o laureati in Conservatorio, per creare un sound moderno ed originale, ispirato ai grandi maestri come Bob Marley e Peter Tosh, ma che si lascia influenzare anche da artisti più recenti come Midnite e da sonorità mutuate dal mondo del Dub.
    Grazie all'esperienza di Samay e Tiziano in ambito audio, Chant Vibration sta lavorando all'autoproduzione del suo primo EP (alcune registrazioni sono eseguite in collaborazione con Ear Lab di Francesco Passarelli). In ambito Live, la band si è fatta promotrice di vari eventi organizzati in collaborazione con i fratelli Dub Waves Project e Dubass. Da segnalare anche la partecipazione all'edizione 2017 del River Vibes Festival di Subiaco organizzato da Giuliano Pelliccia, festival che negli anni ha ospitato sul palco vari artisti come Lion D, Patois Brother e Muiravale Freetown. Recente è la collaborazione con Jungle Music Factory di Tivoli, per la produzione Live Session in audio e video di alcuni brani originali di Chant Vibration.



     

  • Chant Vibration è una Reggae Band fondata a Tivoli (provincia di Roma) all'inizio del 2016. L'iniziativa compositiva del frontman Samay (autore di tutti i testi e di buona parte delle musiche) si unisce alle esperienze dei vari musicisti, alcuni dei quali laureandi o laureati in Conservatorio, per creare un sound moderno ed originale, ispirato ai grandi maestri come Bob Marley e Peter Tosh, ma che si lascia influenzare anche da artisti più recenti come Midnite e da sonorità mutuate dal mondo del Dub.
    Grazie all'esperienza di Samay e Tiziano in ambito audio, Chant Vibration sta lavorando all'autoproduzione del suo primo EP (alcune registrazioni sono eseguite in collaborazione con Ear Lab di Francesco Passarelli). In ambito Live, la band si è fatta promotrice di vari eventi organizzati in collaborazione con i fratelli Dub Waves Project e Dubass. Da segnalare anche la partecipazione all'edizione 2017 del River Vibes Festival di Subiaco organizzato da Giuliano Pelliccia, festival che negli anni ha ospitato sul palco vari artisti come Lion D, Patois Brother e Muiravale Freetown. Recente è la collaborazione con Jungle Music Factory di Tivoli, per la produzione Live Session in audio e video di alcuni brani originali di Chant Vibration.



     

  • Il progetto Chilafapuliska nasce nella calda estate 2007, nella East Coast italiana, l’Abruzzo. La band, originariamente composta da dieci musicisti provenienti da dieci progetti differenti, ha sentito subito l’esigenza di comporre. Dopo il primo EP nel 2009 ed il videoclip “Wanna be” inizia un periodo di intenza attività artistica che culmina, tre anni dopo, con “Mo(l)to sexy quasi hard” prodotto da Maninalto! Records. Il disco porta la band a farsi conoscere ad un pubblico più ampio e a solcare numerosi palchi in tutta Italia. Esuberante, criptico e fuori legge è il video del singolo “Moto sexy quasi hard” ! Nell’ inverno 2014, dopo aver cambiato parte della formazione originale, i Chilafapuliska entrano in studio per registrare il nuovo disco “Antica terra del dubbio”. Giri di fiati martellanti, cambi di tempo vertiginosi, distorsioni spigolose e la fusione tra ska, rocksteady, country, barracuda beat sono gli ingredienti del mix esplosivo contenuto nell’ultimo lavoro.

    Etichetta:

    Maninalto! Records

    Membri:

    LORENZO ILARI: VOCE E CHITARRA ANDREA SICUSO: BATTERIA MICHELE ILARI: BASSO MARCO LA FRATTA: CHITARRA E CORI ERCOLE RANALLI: TASTIERE FRANCESCO SCIASCIA: SAX TENORE SIMONE SMARGIASSI: SAX CONTRALTO DOMENICO DI FRANCESCO: TROMBA

     

  • Giuseppe Di Marzio in arte “DimaRoots” cimentatosi nella musica reggae dal 2013  ha pubblicato diversi singoli ed un mini album di sette brani “Petrolio”, riscontrando un buon successo al livello locale e sulla rete. L’artista si è esibito in varie Dancehall ed eventi della città di Matera ed in tutto il suo territorio, a gennaio 2018 ha lanciato il suo videoclip Song of Remption sul sito internazionale portale del reggae “Reggaeville”. Attualmente ha fondato la Ghetto Band, unendo musicisti veterani del suo genere con giovani promettenti della sua città, un progetto nuovo che porterà il repertorio dell'artista nella scena live band.

  • Giuseppe Di Marzio in arte “DimaRoots” cimentatosi nella musica reggae dal 2013  ha pubblicato diversi singoli ed un mini album di sette brani “Petrolio”, riscontrando un buon successo al livello locale e sulla rete. L’artista si è esibito in varie Dancehall ed eventi della città di Matera ed in tutto il suo territorio, a gennaio 2018 ha lanciato il suo videoclip Song of Remption sul sito internazionale portale del reggae “Reggaeville”. Attualmente ha fondato la Ghetto Band, unendo musicisti veterani del suo genere con giovani promettenti della sua città, un progetto nuovo che porterà il repertorio dell'artista nella scena live band.

  • Giuseppe Di Marzio in arte “DimaRoots” cimentatosi nella musica reggae dal 2013  ha pubblicato diversi singoli ed un mini album di sette brani “Petrolio”, riscontrando un buon successo al livello locale e sulla rete. L’artista si è esibito in varie Dancehall ed eventi della città di Matera ed in tutto il suo territorio, a gennaio 2018 ha lanciato il suo videoclip Song of Remption sul sito internazionale portale del reggae “Reggaeville”. Attualmente ha fondato la Ghetto Band, unendo musicisti veterani del suo genere con giovani promettenti della sua città, un progetto nuovo che porterà il repertorio dell'artista nella scena live band.