Aye-Aye

Aye-Aye o #ayeaye o aié-aié o chiromio o ii è il nome di un singolare primate. È stato descritto come un animale dalle orecchie da pipistrello, la faccia da volpe, gli occhi da gatto, il corpo da scimmia, le mani da strega e la coda ed i denti da scoiattolo: si tratta infatti di un animale unico nel suo genere.
Un vero e proprio simbolo gen-etico di coabitazione multirazziale in un solo essere vivente.
Le dita sono lunghe, ricurve e dotate di forti unghie, in particolare il terzo dito delle zampe anteriori è poco più di un bastoncino scheletrico ed è lungo fino al triplo rispetto alle altre dita. Con questo bastoncino l'aye aye si procaccia il cibo.
L'Aye Aye è un animale notturno: passa il giorno riposando in nidi che si costruisce ammassando foglie all'interno di tronchi cavi o alla biforcazione di grossi rami, per poi uscire fra i 30 minuti prima del tramonto e le tre ore dopo di esso.
L'Aye Aye è un cacciatore di vibrazioni: l'animale si serve del suo dito medio per dare colpetti alla corteccia degli alberi, ricercando, tra le vibrazioni sonore percepite, dei suoni sordi che rivelino la presenza di una larva al di sotto dello strato legnoso. A questo punto l'Aye Aye pratica un'incisione nel legno coi denti ed utilizza il dito come strumento creare il groove.
Le prime vibrazioni sonore degli Aye Aye risalgono al perdiodo #earlyreggae, #reggae roots e #rocksteady. Sarà poi questa influenza ritmica, coadiuvata dai determinanti incroci con la specie #dub e #world, a guidare il loro processo evolutivo sino ai giorni nostri.